NORMATIVA EUROPEA SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

13/02/2020|News|

Pubblicate il 29 Gennaio 2020 le linee guida europee in tema di Normativa Europea sulla Videosorveglianza. La Normativa Europea fornisce indicazioni precise sull’impiego dei sistemi privati ed aziendali di Videosorveglianza a norma del GDPR (General Data Protection Regulation) entrato in vigore in Italia il 25 Maggio 2018. La Videosorveglianza è un ambito applicativo in costante sviluppo dove il trattamento dei dati rischia di essere particolarmente invasivo e per questo motivo l’Autorità Europea ha deciso di fornire indicazioni di supporto di carattere generale. Gli impianti di Videosorveglianza pubblici, finalizzati alla tutela della sicurezza, ricadono soprattutto sotto la disciplina della norma speciale ad uso della Forze di Polizia. Ecco cosa prevede la Normativa Europea sulla Videosorveglianza La Normativa Europea sulla Videosorveglianza sdogana le telecamere finte, le registrazioni che non permettono di identificare chiaramente le persone e i sistemi di assistenza alla circolazione che non registrano le situazioni. Le riprese domestiche non possono essere divulgate [...]

GUIDA IN STATO DI EBBREZZA SANZIONI: COSA SI RISCHIA E QUALI SONO I REATI

17/02/2019|News|

La guida in stato di ebbrezza e le sanzioni sono previste dagli art. 186 e 186 bis del Codice della Strada. In Italia guidare in stato di ebbrezza può essere un reato, che ha sanzioni molto pesanti che variano in base: all'età del guidatore; al tasso alcolemico presente nel sangue Oltre ai profili penali e amministrativi, la guida in stato di ebbrezza ha come conseguenza anche l'applicazione della sanzione accessoria della sospensione della patente, che nei casi più gravi diventa revoca. Cos'è il tasso alcolemico e come si misura Il tasso alcolemico, dal cui valore dipendono le varie sanzioni, è la quantità di alcol misurata in grammi per litro di sangue e si rileva o mediante gli esami del sangue, presso strutture ospedaliere, o attraverso un apparecchio chiamato etilometro nel quale il soggetto deve soffiare. L'accertamento mediante etilometro deve essere effettuato due volte nell'arco di cinque minuti per essere considerato valido. Il tasso [...]

SEPARAZIONE CON ADDEBITO: COME OTTENERLA

10/02/2019|News|

La separazione con addebito, chiamata anche separazione per colpa, è prevista dal 2 comma dell'art. 151 del codice civile e prevede che ad uno dei coniugi venga attribuita la colpa della separazione e, di conseguenza, viene privato della possibilità di chiedere il mantenimento. La separazione con addebito la pronuncia il Giudice nei confronti del coniuge che viene considerato responsabile della separazione per aver tenuto un comportamento contrario ai doveri che derivano dal matrimonio. La separazione con addebito si può definire come una particolare separazione giudiziale. Infatti, per ottenerla è necessario che uno dei due coniugi la chieda espressamente al Giudice, spiegando quali sono stati i comportamenti contrari ai doveri del matrimonio commessi dall'altro coniuge. Quali sono i doveri che derivano dal matrimonio? I doveri che derivano dal matrimonio li elenca l'art. 143 Codice Civile: obbligo reciproco alla fedeltà; obbligo reciproco all'assistenza morale e materiale; obbligo reciproco alla collaborazione nell'interesse della [...]

RECUPERO CREDITI GIUDIZIALE: COSA SAPERE E COSA FARE

27/01/2019|News|

Può capitare a tutti di avere un credito, cioè avanzare una somma di denaro da qualcuno ed essere costretti al recupero crediti giudiziale perché il debitore non vuole pagare. Quando una persona non vuole pagare spontaneamente il suo debito è necessario rivolgersi ad un Giudice, con l'aiuto di un avvocato, per procedere con il recupero giudiziale del credito. Non si può agire da soli (pedinando il debitore, aspettandolo sotto casa, minacciandolo oppure picchiandolo) perché così facendo si commettono dei reati. Per procedere al recupero crediti giudiziale è necessario fornire la prova del proprio credito. La prova del credito Per provare il credito serve esibire una fattura e il registro fiscale, dove questa è contenuta. Di solito un'azienda o un artigiano hanno la fattura che dimostra: quale il bene e/o il servizio acquistato. quando è stato fatto l'acquisto. quale prezzo aveva il bene e/o il servizio. La fattura è un documento [...]