About pavangirotto

This author has not yet filled in any details.
So far pavangirotto has created 116 blog entries.
2021/12/05 2021/12/05

Assegno Divorzile, le spese universitarie sono “ordinarie”

05/12/2021|News|

ASSEGNO DIVORZILE, LE SPESE UNIVERSITARIE  SONO DA CONSIDERARSI "ORDINARIE" Incorre in un errore  il giudice che esclude le spese per l’istruzione universitaria del figlio dalle spese ordinarie senza che ne siano evidenziati i caratteri di imprevedibilità ed imponderabilità che contribuiscono ad includerle nelle spese straordinarie. Cass. civ., sez. I, ord., 12 novembre 2021, n. 34100 I fatti Con riguardo alla quantificazione dell’assegno divorzile, nel caso in esame, la Corte d’Appello qualificava, ripartendone il carico tra entrambi i genitori, come spese straordinarie le tasse universitarie, rette di collegio e libri di studio, posto che «per uno studente universitario corrispondono a bisogni ordinari ed attuali che non hanno carattere di eccezionalità o imprevedibilità, essendo anche nel caso di specie quantificabili in anticipo». La decisione della Cassazione  I Giudici di legittimità ribadiscono che devono intendersi spese "straordinarie" quelle che, vista la loro imprevedibilità, esulano dall’ordinario regime di vita dei figli. Pertanto, la loro [...]

2021/11/02 2021/11/02

Superbonus 110% per alcuni lavori serve l’unanimità dei condomini

02/11/2021|News|

Condominio. Per fare gli interventi del Superbonus 110% serve l'unanimità dei condomini se i lavori cambiano l'aspetto estetico dell'edifico. Il Tribunale di Milano ha sospeso l’esecutività delle delibere con le quali l’assemblea di un condominio milanese di dodici palazzine aveva approvato lavori edili per ben 33 milioni e mezzo di euro, in quanto non adottate all’unanimità.   Tribunale di Milano, sez. XIII, Ordinanza del 30 settembre 2021 I fatti Alcuni condomini, proprietari di unità immobiliari all’interno di un Condominio sito in Milano, proponevano reclamo avverso l’ordinanza con la quale il Tribunale rigettava la domanda cautelare di sospensione dell’esecutività delle delibere adottate dall’assemblea condominiale, aventi ad oggetto l’approvazione di consistenti lavori edili per ben 33 milioni e mezzo di euro, pur in gran parte ammortizzabili con il beneficio fiscale previsto dall’articolo 119 del decreto-legge n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio). Nello specifico, i lavori deliberati dal Condominio consistevano nell’installazione di un cappotto [...]

2021/10/21 2021/10/21

Morso da un cane sul lungomare: condannato il padrone

21/10/2021|News|

Morso da un cane sul lungomare: condannato il padrone. Il proprietario di un cane risponde a titolo di colpa delle lesioni cagionate a terzi dallo stesso animale anche qualora ne abbia affidato la custodia a persona non in grado di esercitare su di esso una effettiva custodia o di contenerne il naturale slancio. Cass. pen., sez. IV, ud. 15 settembre 2021 (dep. 5 ottobre 2021), n. 36151 I fatti Un uomo, mentre effettuava una corsetta sul lungomare, veniva improvvisamente aggredito da un cane di razza Rottweiler privo di museruola, condotto da un minore, che, approfittando dell'assenza del padre, aveva sciolto il guinzaglio cui era legato il cane. Il padre del minore veniva condannato per il reato di cui agli artt. 40 e 590 c.p., per aver cagionato lesioni personali all'uomo per negligenza, imperizia e imprudenza, consistita nel non aver assicurato con la museruola il proprio cane. L'imputato ricorre in Cassazione, [...]

2021/10/12 2021/10/12

ALCOLTEST E PRESENZA DELL’AVVOCATO DI FIDUCIA

12/10/2021|News|

Gli agenti della Polizia municipale hanno fermato il conducente, lo hanno sottoposto a un pre-test e poi gli hanno ricordato il diritto di farsi assistere da un difensore, che però è arrivato in ritardo, riuscendo a presenziare solo alla seconda misurazione del tasso alcolemico. Questo dettaglio non può mettere in discussione la legittimità del verbale.   Cass. civ., sez. II, ord., 8 ottobre 2021, n. 27378 I fatti A inchiodare l’automobilista è il tasso alcolemico registrato in occasione della seconda prova: 0,55 grammi per litro. Consequenziale, quindi, il verbale redatto dagli agenti della Polizia municipale, i quali lo avevano fermato in strada, sottoposto a un pre-test e poi condotto al Comando per il controllo ufficiale del tasso di alcool nel sangue. Per i Giudici di merito la multa è da considerare sacrosanta, visto il corretto operato degli agenti.   In Cassazione, invece, l’automobilista continua a sostenere la tesi della «nullità [...]