About pavangirotto

This author has not yet filled in any details.
So far pavangirotto has created 137 blog entries.
2023/01/16 2023/01/16

E’ 34 anni il limite per il mantenimento del figlio disoccupato?

16/01/2023|News|

E' 34 anni il limite per il mantenimento del figlio disoccupato? Richiamando la precedente giurisprudenza, sia di merito che di legittimità, la Corte di Cassazione, ribadita comunque la necessità di procedere caso per caso alla valutazione, ha annullato il provvedimento che riconosceva alla figlia ultraquarantenne il mantenimento da parte del padre. Cass. civ., sez. I, ord., 10 gennaio 2023, n. 358 I fatti Il padre, protagonista della vicenda giunta fino in Cassazione, agiva al fine venisse dichiarata la cessazione del suo obbligo di mantenimento nei confronti della figlia ultraquarantenne, esponendo come la stessa non avesse in alcun modo tentato di reperire alcuna attività lavorativa. Il Tribunale rigettava la domanda, la Corte d'appello il relativo reclamo e il padre veniva condannato anche al pagamento nei confronti della madre delle somme dovute e non corrisposte sempre a titolo di mantenimento della figlia prima dell'accertamento, intervenuto nel 2016, del rapporto di filiazione, anno [...]

2022/12/20 2022/12/20

Siepe di Confine e distanza inferiore al minimo legale.

20/12/2022|News|

Si può usucapire il diritto di mettere la siepe di confine a distanza inferiore al minimo legale, ma va rispettata l'altezza. La Cassazione torna ad occuparsi delle distanze legali da rispettare per le siepi di confine. Cass. civ., sez. II, ord., 1° dicembre 2022, n. 35377 I Fatti La vicenda giunta sino in Cassazione riguarda la richiesta rivolta ai vicini dal proprietario di un terreno di estirpare o, in subordine, di potare la siepe di confine fino all'altezza del muro divisorio, per avere questi ultimi piantato a ridosso del confine una siepe che, oltre a violare le norme in materia di distanze legali, «riduceva l’aria di luce e veduta del fondo confinante creando pericolose zone di umidità». Il giudice di primo grado accoglieva la domanda, condannando i convenuti a estirpare tutte le piante. Di diverso avviso, però, la Corte d’Appello, la quale accoglieva l’impugnazione dei vicini, accertando l’acquisto per usucapione [...]

2022/11/22 2022/11/22

Immobile locato in nero, condanna per violazione di domicilio al proprietario

22/11/2022|News|

Immobile locato in nero e affitto non pagato dall'inquilino: condannato per violazione di domicilio il proprietario Respinta la tesi difensiva, mirata a ridimensionare l’episodio. Irrilevante il fatto che le persone presenti nell’immobile l’avessero occupato senza un valido titolo. Ciò non basta per escludere l’esercizio dello ius excludendi nei confronti del proprietario. Cass. pen., sez. V, ud. 23 settembre 2022 (dep. 20 ottobre 2022), n. 39809 I fatti Colpevole di violazione di domicilio il proprietario che entra di forza nell'immobile dato in affitto ‘in nero'. Irrilevante il fatto che l'inquilino abbia interrotto il pagamento del canone di locazione. Ricostruito in dettaglio l'episodio, verificatosi in Liguria, le due persone sotto processo, ossia la proprietaria dell'immobile e il marito, vengono condannate per il delitto di violazione di domicilio.  La donna è entrata di forza nella casa di sua proprietà e data in affitto ‘in nero' a una famiglia. Per il legale di moglie [...]

2022/11/02 2022/11/02

Separazione, Disoccupazione e obbligo di mantenimento figli minori

02/11/2022|News|

Disoccupazione e alloggio gratuito fornito dal Comune non bastano a giustificare il padre che non versa il mantenimento per le figlie minorenni Definitiva la condanna dell’uomo, colpevole di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Non provata, secondo i giudici, una sua assoluta incapacità economica. Irrilevante, a questo proposito, il riferimento allo stato di disoccupazione e all’avere ottenuto un alloggio gratuito presso le strutture messe a disposizione dal Comune per i genitori separati.  Cass. pen., sez. VI, 16 settembre 2022 (dep. 26 ottobre 2022), n. 40553 I fatti Iscrizione nelle liste di disoccupazione, effettuazione di lavori precari e ricorso ad un alloggio gratuito messo a disposizione dal Comune non bastano per ritenere indigente, e quindi giustificabile, il padre che non ha versato il mantenimento per le figlie minorenni. I Giudici di merito ritengono palese la responsabilità penale dell'uomo che in qualità di padre si è sottratto all'obbligo di versare il mantenimento [...]