Ascensore Condominiale. Chi deve pagare?

06/09/2017|News|

Per installare l'ascensore non occorre il preventivo parere dell'Assemblea Condominiale. Il caso prende le mosse da un’azione proposta da alcuni condomini, i quali avevano convenuto in giudizio altri condomini chiedendo al Tribunale di «sentire accertare il costo dell’ascensore installato da questi ultimi nel Condominio […], e le relative quote di contribuzione nelle spese di gestione e manutenzione dell’impianto». A seguito del Giudizio il Tribunale accertava il riconoscimento del diritto degli attori all’acquisizione delle comproprietà dell’impianto ex art. 1121 c.c, accertava che il costo dell’ascensore fosse di euro 32.576,78 e determinava in proporzione e i rispettivi millesimi la quota di contribuzione a carico di ciascun attore. Contro la decisione i soccombenti presentavano Appello, il quale veniva respinto, cosicché si è arrivati in Cassazione. La Suprema Corte respingeva il ricorso sulla base di vari principi di diritto, tra i quali spicca il seguente: L’installazione dell’ascensore non deve necessariamente essere preceduta da delibera [...]

Conto corrente cointestato: Cosa succede se viene pignorato?

19/08/2017|News|

Può succedere più spesso di quello che si immagina. Il conto corrente della famiglia: quello dove viene accreditato uno dei due stipendi, quello con cui si paga il mutuo, con il quale si paga la spesa settimanale, quello dove vengono accreditate le bollette, di SOLITO è COINTESTATO SIA A LUI CHE A LEI. Se uno Lui o Lei fanno un debito e non lo pagano? Cosa succede a quel conto se il creditore di lui o lei ottiene un pignoramento che blocca quel conto? Ecco una breve spiegazione. In base al principio generale della responsabilità patrimoniale, è pacifica la possibilità per il creditore di aggredire il conto corrente intestato al debitore e ad altre persone. Più complessa la questione della determinazione dei criteri per stabilire la misura dell'oggetto del pignoramento e determinare se gli altri titolari del conto possono continuare ad esercitare i loro diritti, e questo perché manca una [...]

Tenuità del fatto e norme Antiinfortunistiche

14/08/2017|News|

La Sentenza n. 35757 del 20.07.17 della III Sezione Penale della Cassazione presenta due profili di rilievo, con riferimento al tema dell’applicazione della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto. In primo luogo la Cassazione esclude che sulla concessione di tale beneficio possa rilevare la circostanza che l’imputato sia gravato da precedenti penali, dovendosi tenere distinto il piano della valutazione della personalità del reo da quello avente specificamente ad oggetto la offensività della condotta dal medesimo posta in essere. In secondo luogo si riconosce che l’art. 131-bis c.p. può operare anche con riferimento alle contestazioni in materia antiinfortunistica, specie quando le prescrizioni siano state assolte e semplicemente non si sia provveduto al pagamento della sanzione Il Tribunale di Torino condannava un imprenditore per il reato di cui all'art. 122 del d.lgs. n. 81 del 2008 perché, in qualità di titolare di ditta individuale, avendo omesso di installare una [...]

Affitti casa in nero a straniero irregolare? Commetti un reato.

26/07/2017|News|

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 32392 del 5 luglio 2017, ha stabilito che il reato previsto dall’art. 12, comma 5 bis, del D.Lgs. n. 286 del 1998 (T.U. Immigrazione), presuppone il fine di trarre un ingiusto profitto dalla locazione o dal dare alloggio ad uno straniero irregolare. Tale finalità può essere evinta da vari elementi tra cui le condizioni contrattuali più vantaggiose per il proprietario dell’immobile, ma non necessariamente anche dal fatto che il contratto sia eccessivamente oneroso per lo straniero. Il Tribunale di Milano condannava il proprietario di due immobili per averli concessi in locazione, a titolo oneroso, a degli stranieri privi del permesso di soggiorno. Secondo il Giudice di merito tale condotta integrava il delitto di cui all’art. 12, comma 5 bis, del come novellato dal D.L. n. 92 del 2008, convertito con modificazioni dalla Legge n. 125 del 2008 e, successivamente, modificato dall’art. 1, [...]