Riforma Magistratura Onoraria

14/07/2017|News|

  Ecco il testo del decreto legislativo di riforma della Magistratura Onoraria. Link: Decreto Legislativo Il decreto, introduce uno statuto unico della magistratura onoraria, applicabile ai giudici di pace, ai giudici onorari di tribunale e ai vice procuratori onorari, inserendo i primi due nell'ufficio del Giudice di Pace, a sua volta sottoposto ad un radicale ripensamento. Palazzo Chigi spiega ancora che con il decreto viene delineata "una disciplina omogenea relativamente alle modalità di conferimento dell'incarico" nonché alla durata temporanea limitata, una volta a regime, "a non più di due quadrienni e da svolgersi in modo da assicurare la piena compatibilità con lo svolgimento di altre attività". Viene introdotta inoltre la necessità di conferma dopo il primo quadriennio. I giudici onorari di pace sono assegnati, inoltre, alla struttura organizzativa denominata ''ufficio per il processo'', costituita presso il tribunale del circondario dove ha sede l'ufficio del Giudice di Pace, cui sono assegnati. Su modello analogo, in [...]

Il reato di Diffamazione su Facebook

25/06/2017|News|

Avviso agli Internauti: mai farsi farsi prendere dalla "foga della tastiera", il reato di diffamazione aggravato è in agguato. Per la Cassazione la Bacheca di Facebook è a tutti gli effetti "un mezzo di pubblicità", pertanto, se attraverso Facebook si diffonde un messaggio diffamatorio, si applica il 3° comma dell'art. 595 c.p., con la conseguenza che in caso di condanna la pena è più pesante: reclusione da 3 mesi a 3 anni o multa non inferiore a 516 €. "La diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “Facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. 595 comma III c.p., poiché questa modalità di comunicazione di un contenuto suscettibile di arrecare discredito alla reputazione altrui ha potenzialmente la capacità di raggiungere un numero indeterminato di persone, tuttavia, proprio le particolari dinamiche di diffusione del messaggio screditante, in una con la loro finalizzazione alla socializzazione, sono tali da [...]

Diffamazione – Diffusione mediante social network

22/06/2017|News|

Come determinare la competenza per territorio nell'ipotesi di reato di diffamazione a mezzo social network? Un "problema tecnico" spesso di non semplice soluzione. La Cassazione stabilisce alcuni parametri utili a risolvere il problema. Avv. Francesco Pavan "Integra il delitto di diffamazione aggravata la diffusione di messaggi lesivi dell’onore mediante l’uso dei cd. social network – via internet -, in quanto trattasi di condotta potenzialmente in grado di raggiungere un numero indeterminato o, comunque, quantitativamente apprezzabile di persone, qualunque sia la modalità informatica di condivisione e di trasmissione. Quanto al luogo di consumazione del reato di diffamazione tramite la rete Internet, ove sia impossibile stabilire il luogo di consumazione del reato e sia stato invece individuato quello in cui il contenuto diffamatorio è stato caricato come dato informatico, per poi essere immesso in rete, la competenza territoriale va determinata, ai sensi dell’art. 9 I c.p.p. in relazione la luogo predetto, in [...]

Assegno divorzile. 1.000 € al mese possono bastare?

21/06/2017|News|

Prime pronunce dei Tribunali che cominciano a "quantificare" gli importi degli assegni divorzili a seguito della Sentenza della Corte di Cassazione n. 11504 del 10/05/2017 (http://www.altalex.com/documents/news/2017/05/10/assegno-di-divorzio-addio-al-tenore-di-vita) Avv. Francesco Pavan http://www.altalex.com/documents/news/2017/05/29/assegno-divorzio-tribunale-milano